ELETTRICO.

TERMOCOPPIA CON CONNETTORE COMPENSATO. L'ARTICOLO…

elettrico; sensori; termometri; con connettori

TERMOCOPPIA CON CONNETTORE COMPENSATO. L'ARTICOLO E' COSTITUITO DA UNA SONDA IN MATERIALE METALLICO E DA UN CONNETTORE IN NYLON.

L'ARTICOLO, A SECONDA DEL MODELLO, PUÒ' AVERE IL CONNETTORE A VITE O A MASCHIO E DIFFERENTI DIMENSIONI: LUNGHEZZA DELLA SONDA DA 150 MM A 1500 MM CON DIAMETRO DA 0,25 MM A 6 MM.

Codice nomenclatura:
Codice nomenclatura.
Data inizio validità:
.

Parole chiave nazionali: ELETTRICO SENSORI TERMOMETRI CON CONNETTORI

ACCESSORIO PER PRESSACAVO. L'ARTICOLO…

di acciaio; elettrico; lavorato; per cavi

ACCESSORIO PER PRESSACAVO. L'ARTICOLO SI PRESENTA PIATTO, CON DUE FORI DI DIMENSIONI DIVERSE TRA LORO E, UNA VOLTA INSTALLATO TRA IL PRESSACAVO E LE APPARECCHIATURE ELETTRICHE, CONSENTE IL COLLEGAMENTO DI MESSA A TERRA. L'ARTICOLO, PER DICHIARAZIONE DI PARTE, E' REALIZZATO IN ACCIAIO.

Codice nomenclatura:
Codice nomenclatura.
Data inizio validità:
.

Parole chiave nazionali: DI ACCIAIO ELETTRICO LAVORATO PER CAVI

FARO AERONAUTICO ALLO XENO UTILIZZATO PER…

aeroplani; elettrico

FARO AERONAUTICO ALLO XENO UTILIZZATO PER SERVIZI DI RICERCA E RECUPERO DEI VELIVOLI. L'ARTICOLO HA LE SEGUENTI SPECIFICHE TECNICHE: 800 WATT, 22500 LUMEN, GIMBAL CON MOVIMENTO A DUE ASSI.

Codice nomenclatura:
Codice nomenclatura.
Data inizio validità:
.

Parole chiave nazionali: AEROPLANI ELETTRICO

CASSA PER GESTIONE UTENZE ELETTRICHE DA REMOTO.…

CASSA PER GESTIONE UTENZE ELETTRICHE DA REMOTO. L'ARTICOLO PERMETTE DI RENDERE A PAGAMENTO LE COLONNINE DELL'ELETTRICITÀ GIA' PRESENTI IN UNA STRUTTURA RICETTIVA SENZA UTILIZZO DI CAVI.

LA CASSA VIENE INSTALLATA ABITUALMENTE IN AREE DEDICATE ALLA SOSTA DEI CAMPER. L'ARTICOLO E' COSTITUITO, OLTRE CHE DALLA CASSA PER LA GESTIONE DEL PAGAMENTO, ANCHE DA UNA INTERFACCIA WI-FI CON RELÈ, DA INSTALLARE SULLE COLONNINE ELETTRICITÀ, COMPOSTA DA: - FUSTO IN MATERIALE METALLICO - SCHEDA ELETTRONICA - IMPIANTISTICA ELETTRICA.

Codice nomenclatura:
Codice nomenclatura.
Data inizio validità:
.

Parole chiave nazionali: DI METALLO DI ACCIAIO ELETTRICO CASSE ATTREZZATURA DA CAMPEGGIO FERRO

BARRE DI OUTPUT PER INVERTER. TALI ELEMENTI…

di metallo; elettrico; di rame; cavi; elementi di contatto; convertitori…di metallo; elettrico; di rame; cavi; elementi di contatto; convertitori…

BARRE DI OUTPUT PER INVERTER. TALI ELEMENTI COSTITUISCONO GLI ELEMENTI DI INGRESSO ED USCITA DI CORRENTE 400 VOLT, DA 90 A 170 AMPERE.

A QUESTE CONNESSIONI VENGONO COLLEGATI I CAVI DI INGRESSO E DI USCITA DELL'INVERTER. L'ARTICOLO E' COMPOSTO DI RAME ELETTROLITICO SPESSO 5 MM E HA UNA LAVORAZIONE SUPERFICIALE DI NICHELATURA DA 5 MICRON.

Codice nomenclatura:
Codice nomenclatura.
Data inizio validità:
.

Parole chiave nazionali: DI METALLO ELETTRICO DI RAME CAVI ELEMENTI DI CONTATTO CONVERTITORI A CORRENTE ALTERNATA

DISPOSITIVO PROGETTATO PER I SISTEMI DI TELECOMUNICAZIONE…

elettrico; fibre ottiche; per cavi a fibre ottiche; amplificatore…

DISPOSITIVO PROGETTATO PER I SISTEMI DI TELECOMUNICAZIONE A LUNGA DISTANZA PER LA TRASMISSIONE DI VOCE E DATI E LA RIGENERAZIONE DEL SEGNALE NELLE APPLICAZIONI W/LAN.

IL DISPOSITIVO È COSTITUITO DAI SEGUENTI COMPONENTI: • UN AMPLIFICATORE BOOSTER OTTICO A CANALE SINGOLO; • UN PREAMPLIFICATORE OTTICO, CHE PUÒ OPERARE IN CONFIGURAZIONI A CANALE SINGOLO E MULTICANALE NELLA FINESTRA DEL SEGNALE A BANDA C + (DA 1529 NM A 1569 NM); • LASER A POMPA NON RAFFREDDATI CHE OTTENGONO L'AMPLIFICAZIONE DESIDERATA FORNENDO LUCE AGGIUNTIVA IN UNA BOBINA DI FIBRA DROGATA CON ERBIO CHE CREA L'EFFETTO FISICO DELL'AMPLIFICAZIONE DELLA LUCE; • POTENZA D'INGRESSO VARIABILE E NEL CASO DEL PREAMPLIFICATORE CON UN'AMPIA DINAMICA; • POTENZA DI USCITA VARIABILE REGOLABILE TRAMITE VOA (ATTENUATORE OTTICO VARIABILE) PER LA PARTE DEL PREAMPLIFICATORE; • VOA DEDICATO PER LA PARTE DELL'AMPLIFICATORE BOOSTER; • PORTE MULTIPLE DI MONITORIA CON FOTODIODI INTEGRATI E TIA • PORTA DI MONITORIA CON RILEVATORE DI POTENZA RF AGGIUNTIVO; • ISOLATORI OTTICI AGLI INGRESSI E ALLE USCITE DEGLI AMPLIFICATORI EDFA LA POTENZA OTTICA DI USCITA È +18 DBM.

I SINGOLI COMPONENTI SONO ASSEMBLATI SU UN CIRCUITO STAMPATO E RACCHIUSI IN UNA CONTENITORE DI METALLO.

IL DISPOSITIVO È DESTINATO AD AMPLIFICARE UN SEGNALE LUMINOSO PIÙ DEBOLE IN UN SEGNALE PIÙ FORTE, CONSENTENDO LA TRASMISSIONE DEL SEGNALE LUMINOSO ATTRAVERSO LA FIBRA OTTICA.

DIVERSI DISPOSITIVI MONTATI LUNGO LA RETE DI COMUNICAZIONE MANTERRANNO LA POTENZA DEL SEGNALE OTTICO IN MODO CHE I DATI POSSANO ESSERE TRASMESSI DAL TRASMETTITORE AL RICEVITORE.

QUESTI DISPOSITIVI SI RIPETONO A DETERMINATE DISTANZE (KM) SULLA RETE DI TELECOMUNICAZIONE.

Codice nomenclatura:
Codice nomenclatura.
Data inizio validità:
.

Parole chiave nazionali: ELETTRICO FIBRE OTTICHE PER CAVI A FIBRE OTTICHE AMPLIFICATORE DI SEGNALI

DISPOSITIVO PROGETTATO PER I SISTEMI DI TELECOMUNICAZIONE…

DISPOSITIVO PROGETTATO PER I SISTEMI DI TELECOMUNICAZIONE A LUNGA DISTANZA PER LA TRASMISSIONE VOCALE E DATI E LA RIGENERAZIONE DEL SEGNALE NELLE APPLICAZIONI W/LAN.

IL DISPOSITIVO È COSTITUITO DAI SEGUENTI COMPONENTI: - UNO SPLITTER A BANDA C / L PER SEPARARE IL SEGNALE OTTICO IN ARRIVO NELLE DUE RISPETTIVE BANDE; - UN MODULO DI AMPLIFICAZIONE OTTICA PER LA BANDA C, CON DUE AMPLIFICATORI OTTICI IN CUI UNA BOBINA DI FIBRA DROGATA CON ERBIO CREA L'EFFETTO FISICO DELL'AMPLIFICAZIONE DELLA LUCE; - UN MODULO DI AMPLIFICAZIONE OTTICA PER LA BANDA L, CON DUE AMPLIFICATORI OTTICI IN CUI UNA BOBINA DI FIBRA DROGATA CON ERBIO CREA L'EFFETTO FISICO DELL'AMPLIFICAZIONE DELLA LUCE; - FOTODIODI PER MONITORARE L'INTENSITÀ DEL SEGNALE OTTICO; - UN ACCOPPIATORE DI BANDA C/L PER AGGREGARE IL SEGNALE OTTICO DI USCITA DELLA BANDA C E L; - ATTENUATORI OTTICI VARIABILI PER CONTROLLARE LA PLANARITÀ DEL GUADAGNO, LA POTENZA DI USCITA DEL CIRCUITO DELL'AMPLIFICATORE OTTICO, LA POTENZA DI USCITA DEL CANALE DI SUPERVISIONE SPILLATO; - PORTE OTDR CON FILTRI CHE CONSENTONO DI TESTARE IL SEGNALE A 1625 NM - PORTE OSC CON FILTRI CHE CONSENTONO DI DISACCOPPIARE E DI AGGIUNGERE LA LUNGHEZZA D'ONDA DEL CANALE DI SUPERVISIONE A 1510 NM IL GUADAGNO IN POTENZA È DI 29 DB NELLA BANDA C + L.

TUTTI I COMPONENTI SONO ASSEMBLATI SU UN CIRCUITO STAMPATO E RACCHIUSI IN UNA CUSTODIA DI METALLO.

IL DISPOSITIVO AMPLIFICA UN SEGNALE LUMINOSO PIÙ DEBOLE IN UN SEGNALE PIÙ FORTE, CONSENTENDO LA TRASMISSIONE DEL SEGNALE LUMINOSO ATTRAVERSO LA FIBRA OTTICA.

DIVERSI DISPOSITIVI MONTATI LUNGO LA RETE DI COMUNICAZIONE MANTERRANNO LA POTENZA DEL SEGNALE OTTICO IN MODO CHE I DATI POSSANO ESSERE TRASMESSI FINO AL RICEVITORE.

Codice nomenclatura:
Codice nomenclatura.
Data inizio validità:
.

Parole chiave nazionali: ELETTRICO FIBRE OTTICHE PER CAVI A FIBRE OTTICHE AMPLIFICATORE DI SEGNALI

DISPOSITIVO PROGETTATO PER I SISTEMI DI TELECOMUNICAZIONE…

elettrico; fibre ottiche; per cavi a fibre ottiche; amplificatore…

DISPOSITIVO PROGETTATO PER I SISTEMI DI TELECOMUNICAZIONE A LUNGA DISTANZA, PER LA TRASMISSIONE VOCALE E DATI E LA RIGENERAZIONE DEL SEGNALE NELLE APPLICAZIONI W/LAN.

IL DISPOSITIVO AMPLIFICA UN SEGNALE LUMINOSO PIÙ DEBOLE IN UN SEGNALE PIÙ FORTE, CONSENTENDO LA TRASMISSIONE DEL SEGNALE LUMINOSO ATTRAVERSO LA FIBRA OTTICA; IL DISPOSITIVO È COSTITUITO DAI SEGUENTI COMPONENTI: • DUE AMPLIFICATORI OTTICI, CHE POSSONO OPERARE IN CONFIGURAZIONE MULTICANALE NELLA FINESTRA DEL SEGNALE OTTICO IN BANDA C (DA 1528,38 NM A 1564,88 NM); • OGNI AMPLIFICATORE È DOTATO DI UN LASER DI POMPA CHE RAGGIUNGE L'AMPLIFICAZIONE DESIDERATA FORNENDO LUCE AGGIUNTIVA IN UNA BOBINA DI FIBRA DROGATA CON ERBIO; • IL PRIMO AMPLIFICATORE OTTICO HA UN GUADAGNO VARIABILE E UN ACCESSO INTERMEDIO CHE PUÒ ESSERE COLLEGATO A MODULI ESTERNI PER LA COMPENSAZIONE DELLA DISPERSIONE CROMATICA MEDIANTE DUE PORTE DI INGRESSO/USCITA SPECIFICHE; IL SECONDO HA UN GUADAGNO FISSO DI 20 DB; • PORTE MULTIPLE DI MONITORIA DEL SEGNALE OTTICO; • PORTE MULTIPLE DI MONITORIA CON FOTODIODI INTEGRATI PER CONSENTIRE LA MISURAZIONE DELLA POTENZA OTTICA; • FILTRI OTTICI DI ADD-DROP PER L'INSERIMENTO E L'ESTRAZIONE DEL CANALE DI SUPERVISIONE OTTICA A 1510 NM (OSC); • ISOLATORI OTTICI AGLI INGRESSI E ALLE USCITE DEGLI AMPLIFICATORI EDFA.

IL TUTTO È ASSEMBLATO SU UN CIRCUITO STAMPATO, RACCHIUSO IN UNA CUSTODIA DI METALLO. DIVERSI DISPOSITIVI MONTATI LUNGO LA RETE DI COMUNICAZIONE MANTERRANNO LA POTENZA DEL SEGNALE OTTICO IN MODO CHE I DATI POSSANO ESSERE TRASMESSI FINO AL RICEVITORE.

Codice nomenclatura:
Codice nomenclatura.
Data inizio validità:
.

Parole chiave nazionali: ELETTRICO FIBRE OTTICHE PER CAVI A FIBRE OTTICHE AMPLIFICATORE DI SEGNALI

DISPOSITIVO PROGETTATO PER SISTEMI DI TELECOMUNICAZIONE…

DISPOSITIVO PROGETTATO PER SISTEMI DI TELECOMUNICAZIONE A LUNGA DISTANZA PER LA TRASMISSIONE DI VOCE E DATI E LA RIGENERAZIONE DEL SEGNALE SULLE APPLICAZIONI W/LAN.

IL DISPOSITIVO È COSTITUITO DAI SEGUENTI COMPONENTI: - UN SEPARATORE DI BANDA C/L PER SEPARARE IL SEGNALE OTTICO IN INGRESSO NELLE DUE RISPETTIVE BANDE -UN MODULO DI AMPLIFICAZIONE OTTICO PER LA BANDA C, CON 2 AMPLIFICATORI OTTICI IN CUI UNA BOBINA DI FIBRA DROGATA CON ERBIO CREA L'EFFETTO FISICO DELL'AMPLIFICAZIONE DELLA LUCE - UN MODULO DI AMPLIFICAZIONE OTTICO PER LA BANDA L, CON DUE AMPLIFICATORI OTTICI IN CUI UNA BOBINA DI FIBRA DROGATA CON ERBIO, CHE CREA L'EFFETTO FISICO DELL'AMPLIFICAZIONE DELLA LUCE, - ATTENUATORI OTTICI VARIABILI PER CONTROLLARE LA PIATTEZZA DELL'AMPLIFICAZIONE - PORTA OTDR CON FILTRI CHE CONSENTONO DI TESTARE IL SEGNALE A 1625 NM - PORTA OSC CON FILTRO CHE CONSENTONO DI DISACCOPPIARE LA UNA LUNGHEZZA D'ONDA DEL CANALE DI SUPERVISIONE A 1510 NM IL GUADAGNO IN POTENZA È DI 30 DB NELLA BANDA C + L.

I SINGOLI COMPONENTI SONO ASSEMBLATI SU UN CIRCUITO STAMPATO E RACCHIUSI IN UN CONTENITORE DI METALLO.

IL DISPOSITIVO AMPLIFICA UN SEGNALE DI LUCE PIÙ DEBOLE IN UN SEGNALE PIÙ FORTE, PERMETTENDO LA TRASMISSIONE DEL SEGNALE LUMINOSO ATTRAVERSO LA FIBRA OTTICA.

DIVERSI DISPOSITIVI MONTATI LUNGO LA RETE DI COMUNICAZIONE MANTERRANNO LA POTENZA DEL SEGNALE OTTICO IN MODO CHE I DATI POSSANO ESSERE TRASMESSI FINO AL RICEVITORE.

Codice nomenclatura:
Codice nomenclatura.
Data inizio validità:
.

Parole chiave nazionali: ELETTRICO FIBRE OTTICHE PER CAVI A FIBRE OTTICHE AMPLIFICATORE DI SEGNALI

PREAMPLIFICATORE OTTICO. IL DISPOSITIVO E'…

PREAMPLIFICATORE OTTICO. IL DISPOSITIVO E' IN GRADO DI FUNZIONARE IN CONFIGURAZIONI A CANALE SINGOLO E MULTICANALE NELL'APPLICAZIONE W/LAN.

IL DISPOSITIVO È COSTITUITO DAI SEGUENTI COMPONENTI: • DUE AMPLIFICATORI OTTICI, CHE POSSONO FUNZIONARE IN CONFIGURAZIONI A CANALE SINGOLO NELLA FINESTRA DEL SEGNALE A BANDA L ESTESA (DA 1570 NM A 1611 NM) • LASER DI POMPA NON RAFFREDDATI CHE OTTENGONO L'AMPLIFICAZIONE DESIDERATA FORNENDO LUCE AGGIUNTIVA IN UNA BOBINA DI FIBRA DROGATA CON ERBIO CHE CREA L'EFFETTO FISICO DELL'AMPLIFICAZIONE DELLA LUCE • POTENZA DI USCITA VARIABILE REGOLABILE MEDIANTE ATTENUATORI OTTICI VARIABILI • FILTRI OTTICI SINTONIZZABILI (TOF) PER SOPPRESSIONE DEL RUMORE OTTICO A EMISSIONE SPONTANEA AMPLIFICATA • PORTE MULTIPLE PER I TAP DEL MONITOR CON FOTODIODI INTEGRATI.

L'ARTICOLO È DESTINATO AD ESERE IMPIEGATO NEI SISTEMI DI TELECOMUNICAZIONE A LUNGA DISTANZA PER LA TRASMISSIONE DI VOCE E DATI E IL SUO RUOLO È QUELLO DI AMPLIFICARE UN SEGNALE LUMINOSO PIÙ DEBOLE IN UN SEGNALE PIÙ FORTE, CONSENTENDO LA TRASMISSIONE DEL SEGNALE LUMINOSO ATTRAVERSO LA FIBRA OTTICA.

Codice nomenclatura:
Codice nomenclatura.
Data inizio validità:
.

Parole chiave nazionali: ELETTRICO FIBRE OTTICHE PER CAVI A FIBRE OTTICHE AMPLIFICATORE DI SEGNALI